• Alta resistenza alla corrosione
  • Assoluta uniformità di deposizione
  • Assenza di effetto punta
  • Alto spessore
  • Autocicatrizzante
  • Assenza di tolleranza ampie sul pezzo finito

Finitura "Deltar Shield" - Procedura operativa n° PO 001 DS

La finitura Deltar-Shield è stata realizzata per ottenere un topcoat con una elevata resistenza alla corrosione e con uno spessore molto basso. Deltar-Shield si basa su norme specifiche quali ASTM, UNI ISO ,etc., consolidate da tests effettuati quotidianamente presso i nostri laboratori e presso laboratori esterni certificati.

Riferimenti: ASTM B 633-98, ASTM B117-97, Deltar Data Sheet, Certificati allegati

Caratteristiche del deposito e produzione

Deltar-Shield è un deposito composto da: un rivestimento di zincatura e/o similari applicati sec. norme ASTM B 633-98, un topcoat aventi le caratteristiche tecniche descritte nella procedura allegata (data sheet). Il bagno viene controllato quotidianamente e le aggiunte necessarie vengono fatte considerando i dm2 trattati ed il Drug out , quest’ultimo collegato direttamente al volume ed alla densità.

Controllo finale:

  • Esame visivo: i particolari trattati devono essere esenti da pori, fessurazioni e bolle.
  • Spessore:  viene misurato sul rivestimento completo con apposito strumento (per esempio FISHER PERMASCOPE o mediante sezione metallografica).
  • Adesione: controllo eseguito in accordo alla norma ASTM B 571-91.
  • Resistenza alla corrosione:  la prova viene effettuata ogni tre mesi in laboratorio interno secondo la norma ASTM B 117-97.

Ciclo di lavorazione:

  • Preparazione del metallo base (in osservanza alla norma ASTM B633-98)
  • Applicazione della zincatura e/o similari (in osservanza alla norma ASTM B 633-98)
  • Applicazione del topcoat Deltar- Shield.
  • Trattamento termico ad una temperatura di 100 °C +/- 15%

Il trattamento viene effettuato presso gli stabilimenti Deltar da personale specializzato nello stabilimento di Cavenago Brianza.

Scheda tecnica

La ricerca Deltar è da sempre finalizzata al reperimento di materiali che abbiano caratteristiche fisico-chimiche tali da conferire al materiale ricoperto qualità tecniche sempre migliori offendo al mercato prodotti affidabili e resistenti. Durante queste ricerche è stato messo a punto dal centro di ricerca Deltar il trattamento D-shield. Con questo trattamento si è riusciti ad ottenere un’elevata barriera contro la corrosione dei metalli. Il D-shield viene applicato su materiali zincati, passivanti iridescenti o argento, al fine di preservare il deposito di zinco dalla corrosione; ciò è dovuto alla formazione di un film organico con inglobamento di particelle submicroniche di polimeri organici, inibitori di corrosione, e polisilicidi che bloccano le azioni corrosive degli aggressori .

In ogni ambiente ostile e in ogni condizione critica Deltar-Shield si distingue fra tutti i sistemi di protezione per il suo principio di funzionamento assolutamente innovativo:

  • Prove termiche a 120°C per 1 ora con cicli ripetuti non producono alterazioni delle proprietà protettive.
  • Sollecitazioni meccaniche, tipo sfregamenti, rigature, urti, non provocano alcuni fenomeni prematuri di corrosione bianca.
  • Resistenza alla corrosione: prova alla nebbia salina ASTM B 117 dopo 1 ora di esposizione dei pezzi in aria a 120°C. Per un deposito di massimo 12 micron:
    • Assenza di corrosione bianca per 350 ore
    • Assenza di ruggine rossa per 450 ore

I vantaggi evidenti sopra elencati fanno preferire il Deltar-Shield a molti dei trattamenti di finitura usualmente utilizzati, ma non ultimo è da tenere in grande considerazione la possibilità di ottenere altissimi risultati di protezione utilizzando bassi spessori.

Alcuni esempi di lavorazioni